Chirurgia estetica Napoli

  otoplastica rinoplastica

Paziente adatta alla chirurgia estetica?

www.pallaoro.it

La corretta progettazione dell’intervento di chirurgia estetica è alla base della soddisfazione del risultato

La chirurgia estetica è senz’altro una branca della medicina estetica molto particolare perché la valutazione della riuscita dell’intervento chirurgico non è delegata al obiettività ma alla soggettiva opinione del paziente. Ovviamente la bontà del risultato ottenuto con l’intervento eseguito è chiaramente valutabile dagli esperti chirurghi plastici ma se consideriamo la finalità ultima della chirurgia estetica – migliorare la qualità della vita del paziente rimuovendo inestetismi che procurino disagio – non si potrà non lasciare il compito a chi a subito la procedura.

Per essere una paziente adatta alla chirurgia estetica è necessario avere un’aspettativa corretta e realistica in merito al risultato ottenibile. Ecco perché è fondamentale che la paziente riceva tutte le informazioni del caso (incluse quelle sui rischi e le complicanze che comporta la operazione scelta). Per creare un’aspettativa realistica, oltre a ricevere le informazioni, è molo importante osservare i risultati ottenuti da altre pazienti per casi analoghi. A tale scopo la sezione foto di questo sito riporta “prima dopo” utili.

Certamente la paziente adatta dovrà avere uno stato di salute buono e avere un inestetismo correggibile con un intervento.

 

Gli interventi più eseguiti

Napoli, come le principali città italiane, può contare su una fitta rete di servizi in ambito sociale e sanitario. Per orientarsi al meglio nella chirurgia estetica a Napoli, nasce questo agile sito, che condensa e analizza in breve gli interventi di chirurgia estetica più richiesti e su cui nascono i principali dubbi. Scegliere la chirurgia estetica a Napoli deve essere un passo ben ponderato, sia nella scelta della struttura più adeguata che dello specialista più accreditato che sappia consigliare e proporre il percorso di intervento idoneo a ciascuna persona.

Gli interventi chirurgici in ambito estetico a Napoli ricalcano come richiesta la tendenza nazionale, che vede come scelta di preferenza del pubblico femminile la mastoplastica additiva. I dati confermano poi la rinoplastica e la liposuzione come procedure al secondo e al terzo posto nelle richieste delle napoletane, che amano incarnare un modello fisico di mediterraneità, con forme ben scolpite e sensuali.

L’altra metà del cielo rispecchia lo stesso obiettivo: il maschio latino. La presenza di una folta chioma è uno status della bellezza costante, perciò l’intervento di maggioranza degli uomini napoletani si conferma il trapianto di capelli, in linea con la media nazionale. La liposuzione di addome, fianchi e torace è a seguire nelle preferenze maschili.

Per compiere la migliore scelta in campo chirurgico è bene valutare con attenzione ogni possibile alternativa e approfondire tutti gli aspetti della chirurgia estetica, dall’intervento vero e proprio alle tecniche anestesiologiche, fino agli aspetti postoperatori, i tempi di ritorno al sociale e il tipo di assistenza garantita dalla clinica.
Il costo della chirurgia estetica è un fattore importante, ma non dovrebbe essere al primo posto nella scala d’importanza per la scelta della struttura e del chirurgo che opererà.
Pur trattandosi di interventi che hanno come finalità l’estetica e la bellezza del corpo, non si può prescindere dal fatto che si tratti a tutti gli effetti di chirurgia, e come tale deve essere considerata, soprattutto per l’aspetto sanitario. La salute è un bene primario e non sarebbe opportuno metterla a repentaglio solo perché un chirurgo propone prezzi bassi e interventi di chirurgia estetica low cost.
Una soluzione intelligente è piuttosto quella di affidarsi a società finanziare per dilazionare il pagamento nel tempo in rate comode, senza rinunciare alla qualità di un intervento che risponde ai più moderni requisiti di pratica e sanità. Pagare poco un intervento di chirurgia estetica può equivalere a pagare un prezzo molto in termini di salute.

 

Chirurgia della calvizie

trapianto capelli FUE per la calvizieNegli ultimi anni entra a pieno titolo nell’olimpo degli interventi chirurgici estetici a maggiore soddisfazione per il paziente, il trapianto capelli (tecnica FUE). I risultati di questa procedura sono infatti sempre più naturali e le cicatrici rimanenti, una volta particolarmente visibili, sono praticamente assenti. Ecco perché oggi sono sempre più i pazienti che si affidano alle esperte mani dei chirurghi tricologici per eliminare o ridurre il diradamento dei capelli o la calvizie.

La nuova tecnica di trapianto è consigliabile anche per correggere il diradamento delle sopracciglia e la barba non completamente formata. Grazie alla ridotta dimensione delle unità follicolari, si potrà impiantare le stesse in maniera efficace e coerente.

 

Quanto costa la chirurgia estetica?

Quanto costa la chirurgia estetica prezzi

I prezzi devono essere onnicomprensivi e comunicati al paziente in maniera trasparente

I prezzi degli interventi chirurgici sono determinabili dopo l’esame obiettivo dello specifico caso. Non è fattibile indicare un costo se non in maniera orientativa. Ecco perché è consigliabile prenotare una visita medica per mostrare al chirurgo estetico l’aspetto estetico che si desidera modificare, illustrare il risultato che si vorrebbe ottenere e descrivere lo stato di salute attuale.

Comunque è importante chiedere se il costo che verrà comunicato comprende tutte le voci di spesa oppure se alcune di queste sono escluse e quindi bisognerà pagare a parte altro prezzo. Ad esempio alcuni chirurghi plastici indicano solo il loro onorario. La sala operatoria, l’anestesista e il resto sono da pagare separatamente. Per questo motivo è bene rivolgersi a cliniche serie che informino i costi “tutto compreso” in maniera trasparente.